Notizie in breve

Respinta la nostra istanza di sospensione del cantiere di Acqua Fresca dal T.A.R. perché ... era già sospeso.
Scopriamo a nostre spese ( nel vero senso della parola ) che la società I Mulini s.r.l.s. si trova nell'impossibilità di procedere con la realizzazione dell'intervento...
Ma abbiamo scoperto anche molte altre cose interessanti sulle risposte alle nostre istanze... Per esempio che la Sezione Seconda presieduta dal Giudice Mozzarelli non ha ritenuto infondato nel merito il nostro ricorso perché solitamente in questi casi la formula di rito sarebbe stata ...ad un primo esame non sembrano esserci i fondamenti.. Invece hanno esaminato le nostre ragioni e quelle della I Mulini s.r.l.s. ed hanno rilevato SOLO che non ci sono caratteri di attualità, concretezza e gravità poiché la stessa Società scrive nel suo atto di costituzione in giudizio che il cantiere di fatto è fermo vista la vertenza in essere presso il TAR che li vede contrapposti all'Amministrazione Comunale ed al SUAP.

Interessante invece è stato rilevare come per l'ennesima volta l'Amministrazione Comunale ed il Sindaco Mastacchi abbiano cercato di eludere il confronto con i Cittadini non presentandosi in giudizio.


Ma questa volta a parlare per tutti sono gli atti, già perché scripta manent, e quando la I Mulini s.r.l.s. al primo punto del suo atto cita : DIFETTO DI LEGITTIMAZIONE DEL COMITATO "VIA LE PALE DALL'ACQUA FRESCA" e rileva che il Comitato non era validamente costituito alla data di inizio lavori (9 giugno 2017) e tanto meno quando è stata approvata dal Consiglio Comunale l'adozione della scheda di zonizzazione che avrebbe di fatto dato l'avvio dei lavori al cantiere di Acqua Fresca andiamo a spolverare il verbale di quella seduta del 9 maggio 2017 e leggiamo che il Sindaco Mastacchi interpellato sull'opportunità di coinvolgere i Cittadini risponde :
"Relativamente al mancato coinvolgimento delle consulte afferma che l’eventuale coinvolgimento avrebbe avuto carattere meramente informativo in quanto non avrebbero avuto la competenza di esprimere nessun parere. Se fossero state coinvolte poteva sembrare “una presa in giro” in quanto non avrebbero potuto incidere in nessun modo." .

E allora..?.

Allora questo è l'inizio di una vicenda che se volete ascoltare come va finire dovrete avere la cortesia di venirla ad ascoltare alla Serata Informativa di venerdì 26 gennaio alla quale però abbiamo cambiato il titolo : non si poteva fare niente o non si voleva fare niente ?

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna