Notizie in breve

Questo pensiero mi ha colto ascoltando quanto ci veniva riferito dalla Giunta nel merito del processo autorizzativo della pala eolica di Acqua Fresca. Il cambio radicale di approccio da parte dell’Amministrazione Comunale e del SUAP induce a sperare che finalmente il vento sia definitivamente  cambiato e che ci sia una nuova stagione anche nei rapporti con il Comitato. Francamente spesso è sembrato, nei mesi passati, che il Comune fosse come il marinaio di Seneca che pur avendo la soluzione accanto a sé non sapeva dove andare.

Sulla base delle indicazioni fornite dal Comitato nella RICHIESTA DI INTERVENTO AI SENSI DELL'ART. 19 c. 3 e 21 nonies L. 241-1990   inviata al Comune ed al SUAP sono state effettuate, nell’ottobre scorso, delle richieste di integrazioni dall’Ufficio Sismica del SUAP alla “I Mulini s.r.l.s.” includendovi anche il supplemento istruttorio richiesto in materia di vincolo idrogeologico dal medesimo Ufficio.

Spieghiamo sommariamente cosa contestano alla “I Mulini s.r.l.s.” dall’Ufficio Sismica e dall’Ufficio Vincolo Idrogeologico : solo per la parte sismica in totale i chiarimenti sono oltre 10! Gli argomenti sono molteplici : dalla “..modulistica ricevuta a controllo che risulta costituita unicamente da allegati formato pdf non firmati digitalmente. Non risulta quindi possibile effettuare alcun controllo formale sulla presenza di firme/visti.. “ che già da solo lascia basiti ad alcuni derivati dalla richiesta di intervento del Comitato come le verifiche al calcolo delle sollecitazioni (sul plinto e sul palo), le verifiche relativamente alla torre palo e, visto che l’opera risulta posta a monte di un deposito di frana quiescente, prevedere la verifica a stabilità in assenza e in presenza dell’opera, la verifica della stabilità a seguito di possibili evoluzioni del movimento franoso. Richiedono inoltre che le valutazioni svolte siano corredate da sezione stratigrafiche significative e correlate alle indagini svolte.. Meglio ancora per la parte del vincolo idrogeologico dove l’Ufficio richiede esplicitamente di condurre una verifica analitica dei cedimenti in quanto non presente nello studio geologico (ad abundatiam...anche la parte sismica aveva chiesto la stessa cosa). Contesta che i calcoli di capacità portante riportati nella relazione geologica in quanto riferiti a soluzioni diverse da quelle progettuali oltre a “Dato il contesto geomorfologico e in base agli esiti delle verifiche richieste, deve essere valutata e motivata la necessità di opere di consolidamento e la necessità di prevedere soluzioni fondali profonde, che riducano le sollecitazioni sul pendio e garantiscano le migliori condizioni di stabilità e sicurezza delle opere in progetto e del versante.”

Sembra che le risposte che stanno arrivando non siano in linea con le necessità più volte evidenziate di una progettazione rigorosa in ogni ambito, vista l’infelice collocazione della pala e l’esigenza di tutelare la sicurezza dei Cittadini e si palesa per la  “I Mulini s.r.l.s.” la minaccia dell' ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO DI DINIEGO da parte del SUAP.

Ad oggi non disponiamo ancora dell’accesso agli atti in quanto il procedimento del rilascio del parere di competenza ( da parte del SUAP ) è ancora in corso ed è presumibile che entro la prima metà del mese di maggio sapremo la risposta definitiva alla documentazione presentata dalla “I Mulini s.r.l.s.” e saremo in grado  a nostra volta di valutare concretamente l’intero percorso.

Inoltre apprendiamo che con la delibera 18 dell’8 febbraio RICORSO AL TAR PER L'EMILIA ROMAGNA PROMOSSO DALLA SOCIETA’ "I MULINI SRL": AUTORIZZAZIONE AL SINDACO A COSTITUIRSI E RESISTERE IN GIUDIZIO E DESIGNAZIONE DEL LEGALE il Sindaco Mastacchi ha deciso di opporsi in giudizio alle richieste della Società "I MULINI srls" ed ha nominato un legale a tutela degli interessi del Comune. Ed anche questo è un segnale positivo sulla direzione che l’Amministrazione ha intrapreso che lascia aperti ulteriori spazi di collaborazione.

Rimaniamo in attesa degli sviluppi sperando che il vento continui a soffiare a nostro favore. Approfittiamo dell'occasione per anticiparvi che il 20 maggio ripeteremo la fortunata esperienza del Pranzo Solidale assieme agli Amici della Corte di Gabbiano a breve i dettagli.

Come sempre i vostri commenti sono i benvenuti.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna